ecomondo diritto e ambiente virale il libro di michele landi

Virale: è la parola del millennio.

La conferma definitiva arriva proprio in questi anni. Rappresenta tutto quello che stiamo vivendo, racchiude un ampio significato e descrive bene la nostra realtà. Era tecnologica, globalizzazione, digitalizzazione, umanità intera interconnessa.
Virale con accezione negativa, di pericolo quando utilizzata per parlare di virus e malattie, per mettere in guardia. perché è cosi spaventosa questa emergenza sanitaria? Perché estremamente virale.
Virale, in linguaggio medico, cioè causata da un virus, ma soprattutto perché è virale, nel senso che “si propaga velocemente”. Si diffonde a grandissima velocità e apparentemente senza confini, come accade con i contenuti multimediali. Internet e social hanno la straordinaria capacità di rendere virale un video, un immagine, una idea. Quando qualcosa diventa virale oggi vuol dire che ha raggiunto un numero impressionante di persone, spesso in maniera incontrollabile. La diffusione cosi estesa di qualcosa è impressionante e a pensarci si aprono nuove possibilità, nuovi scenari. Possiamo in qualche modo prendere scelte collettive mondiali in una direzione piuttosto che in una altra? Riusciremo ad agire uniti come specie sfruttando il virale, l’informazione instantanea e generale che arriva e determina cambiamenti di pensiero e condotta? La capillare diffusione della Covid sul Pianeta è la minaccia più grande di questa malattia, noi la stiamo affrontando con la stessa strategia: la capillare diffusione di informazioni utili per salvaguardarci. Servirsi del virale è la formula vincente per il futuro dell’Uomo: usando le conoscenze ottenute finora e adoperando gli straordinari mezzi che abbiamo a disposizione, risultato delle nostre conquiste tecnologiche, possiamo determinare la giusta direzione alla nostra specie per garantirci lunga e prospera vita. Andremo tutti insieme, uniti, verso la Rivoluzione Verde.

Get our emails about opportunities to help

No Comments

Post A Comment